Blog

><

La salsa BBQ, una storia tutta da scoprire

Immagina di dover fare una grigliata. Quale salsa non potrebbe mai mancare? Proprio così, la salsa barbecue, o BBQ. Come dice il nome stesso, nasce per accompagnare la carne grigliata, ma con gli anni e la sperimentazione è diventata un condimento sempre più gradito insieme a molte altre pietanze. Una su tutte? Le patatine, ovviamente!

Noi di Crik Crok amiamo prendere i sapori più amati di tutto il mondo e renderli unici, insieme alle nostre chips. Lo abbiamo fatto con lo Jalapeño, con il ketchup e la paprika, e ovviamente anche con la salsa BBQ. Oltre a essere molto buona, ha un’interessante storia che vogliamo raccontarti.

Da dove nasce il nome Barbecue?

Partiamo dal nome. L’origine del termine barbecue è antichissimo. Quando i coloni europei arrivarono in America, appresero dagli indigeni una particolare tecnica di cottura della carne chiamata barbacoa. Il barbacoa, però, è un processo molto diverso dal barbecue che conosciamo: si tratta di una cottura a vapore in un forno sotterraneo, che rendere la carne tenerissima. Al di là del nome, dunque, barbacoa e barbecue hanno poco in comune.

L’origine della salsa BBQ

Ma allora quando e dove nasce la salsa BBQ? Sul quando, come spesso accade in questi casi, non c’è una data precisa. La gastronomia è un ambito in cui la stratificazione gioca un ruolo fondamentale. Come abbiamo visto negli approfondimenti sulle altre salse, l’idea iniziale da cui nasce il prodotto è molto diversa da quella che ne abbiamo adesso. Quello che sappiamo per certo, però, è quando la prima ricetta di salsa BBQ è stata messa per iscritto. Siamo nel 1867, e negli Stati Uniti viene pubblicato il libro di ricette “Mrs. Hill’s New Cook Book“. 

A scriverlo è Annabella P. Hill, una signora dello stato della Georgia, che, in linea con lo spirito del tempo, crea questo ricettario per le casalinghe americane. In questa ricetta la salsa BBQ viene descritta come usata soprattutto dagli schiavi durante le loro grigliate. Il libro fu pubblicato nel 1867, quando gli Stati Uniti si stavano ancora riprendendo proprio dalla Guerra di Secessione, che mise fine alla schiavitù negli stati del Sud.  

Rispetto a quella che siamo abituati a mangiare oggi, la salsa BBQ degli inizi aveva molto più burro, e un elevato quantitativo di aceto. A fare la differenza su larga scala, così come fu per il ketchup, ci pensò la Heinz Company, che standardizza una ricetta nel 1926 e iniziò la produzione di massa.

La salsa BBQ oggi e le chips Crik Crok

Oggi, quando parliamo di salsa BBQ, ci  riferiamo a un sapore molto preciso. Eppure, per quanto ci possa sembrare strano, tuttora non esiste una sola salsa BBQ. Quella che ha maggiore diffusione e successo, è la Kansas City Barbecue Sauce, la stessa su cui si fonda l’aroma delle nostre chips.  

Questa salsa ha nel ketchup il suo ingrediente principale, accompagnato da erbe aromatiche, aceto, pepe, zucchero, salsa Worcestershire, peperoncino, mostarda e tabasco.

Se c’è un aggettivo che più di tutti definisce la salsa BBQ, secondo noi di Crik Crok è appetitoso

Il sapore agrodolce rende questa salsa uno sfizio semplicemente irresistibile che abbiamo deciso di sposare con due tipologie di chips: le Plus BBQ e le Ondulate Extra spesse.

A impreziosire ulteriormente le nostre chips si aggiunge il gusto affumicato, una sfumatura di sapore sulla quale i nostri aromatieri hanno lavorato molto, al fine di raggiungere un gusto intenso ma naturale e bilanciato.
L’aroma utilizzato per entrambe le chips è senza glutine e 100% naturale; entrambe si sposano a meraviglia con qualsiasi “appetito” tu possa avere: dallo snack al volo all’aperitivo sfizioso fino al contorno per un pasto vero e proprio.

13.05.21