News

<>

Italianità, qualità ed estetica: il restyling di Crik Crok

Essere un brand storico significa anche avere il coraggio di cambiare. 

Quando abbiamo deciso di rinnovare il nostro marchio, eravamo certi di mantenere l’anima e l’identità che hanno reso Crik Crok un punto di riferimento per il settore, ma con l’obiettivo di fare un passo in avanti verso il futuro.   

Il nuovo logo tra identità e innovazione

Nessun aspetto esprime meglio del logo l’idea dietro il brand e, al tempo stesso, il desiderio di rinnovamento. Nel 2019 siamo partiti da qui, per approdare nel 2020 al logo che vedete oggi e che ci rappresenta. Abbiamo mantenuto il caratteristico sfondo rosso di Crik Crok, che rimanda alla nostra tradizione fatta di affidabilità e bontà, ma si aggiunge in basso a sinistra una linguetta, un piccolo risvolto tricolore che sembra rivelare l’interno e quindi l’anima del brand intero: l’italianità.

L’italianità di Crik Crok, a cui dedicheremo un approfondimento più avanti, è un nostro assoluto patrimonio, con lo storico stabilimento di Pomezia che rappresenta il cuore pulsante del marchio. L’utilizzo di materie prime prevalentemente italiane chiude poi il cerchio che rende i prodotti Crik Crok un’eccellenza culinaria italiana esportata in tutto il mondo.

I nostri nuovi pack: il prodotto al centro di tutto

L’ideazione di un nuovo logo ci ha portato naturalmente a ripensare anche al packaging di alcuni nostri prodotti, e anche qui abbiamo rivisto le nostre confezioni cercando di mantenere la stessa filosofia.

I nuovi pack di Crik Crok, accattivanti e curati, riescono a darti in un colpo d’occhio tutte le informazioni possibili. Ma non ti puoi sbagliare, non ti puoi confondere: rimane l’iconica estetica di un pacchetto di Crik Crok. Abbiamo messo al centro di tutto il nostro prodotto, le nostre inconfondibili patatine e vogliamo che chi le mangia abbia chiaro di cosa sono fatte: sale iodato e olio di girasole 100% alto oleico, aroma naturale in alcuni dei gusti più amati e, nel 95% dei casi, gluten free. A proposito di gluten free, entro il primo trimestre del 2021, il 100% dei nostri prodotti saranno senza glutine.

Perché l’occhio vuole la sua parte, ma nessuno meglio di Crik Crok sa quanto conti la qualità ed il gusto!

12.01.21